ROLEX PRODUTTORE SVIZZERO

  Rolex , per intero Montres Rolex SA , chiamata anche (1905–15) Wilsdorf & Davis Ltd. e (1915–20) Rolex Watch Co. Ltd. , produttore svizzero di orologi robusti ma lussuosi . La sede dell'azienda è a Ginevra .

 

  Fondatore Hans Wilsdorf è nato in Germania ma si è trasferito in Svizzera quando era giovane. Lì trovò lavoro presso un'azienda di esportazione di Orologi Replica a La Chaux-de-Fonds , uno dei centri dell'industria orologiera svizzera. Si trasferì poi a Londra , dove nel 1905 lui e un cognato, Alfred Davis, fondarono la Wilsdorf & Davis Ltd. per assemblare e commercializzare orologi utilizzando opere importate dalla Svizzera. In un'epoca in cui la maggior parte degli uomini indossava ancora grandi orologi da tasca e considerava gli orologi "da polso" - come venivano chiamati allora - leggermente effeminati, Wilsdorf, il partner dominante, scommise sul futuro della sua aziendaorologio da polso.

 

  Inventò il marchio Rolex, lo registrò come marchio nel 1908 e iniziò a realizzare orologi da polso maschili e alla moda. Nel 1914, in una prima dimostrazione del suo notevole talento nel generare pubblicità, Wilsdorf fece certificare dal governo britannico un Rolex come il primo orologio da polso a superare un test di durata e precisione che veniva solitamente riservato solo ai cronometri da marina .

 

f:id:watchsale:20210103233050j:plain

L'azienda fu ribattezzata Rolex Watch Co. Ltd. nel 1915, probabilmente perché il nome Wilsdorf stava provocando pregiudizi anti-tedeschi in Gran Bretagna durante la prima guerra mondiale .

 

Rolex aprì un ufficio a Ginevra nel 1919 e poco dopo trasferì la sede centrale in Svizzera e adottò il nome aziendale in lingua francese di Montres Rolex SA. Rolex registrò la corona a cinque punte come marchio nel 1925, migliorando costantemente i suoi prodotti.

 

Nel 1926 l'azienda ha introdotto il modello Oyster impermeabile e ermetico. L'Oyster Perpetual, che si dice sia il primo orologio da polso a carica automatica, è seguito cinque anni dopo. Nel 1956 Rolex ha introdotto il Milgauss, un orologioparticolarmente resistente alla magnetizzazione, fenomeno che può ridurre la precisione. L'azienda portava anche una linea di orologi meno costosa chiamata Tudor, che aveva introdotto nel 1952.

 

Rolex si è costantemente sforzato di associarsi a sportivi, avventurieri e atleti di entrambi i sessi. Nel 1927 Wilsdorf diede a Mercedes Gleitze, la prima donna britannica a nuotare nel Canale della Manica , un Rolex da indossare al polso durante l'attraversamento della Manica. (Solo più tardi la società avrebbe realizzato modelli di orologi specifici per le donne.)

 

Il pilota britannicoSir Malcolm Campbell ha dato a Rolex un'approvazione dopo aver indossato i suoi orologi durante i suoi tentativi di record di velocità su terra nei primi anni '30. Rolex ha ottenuto un colpo di stato pubblicitario nel 1953, quandoEdmund Hillary e altri membri della sua spedizione hanno effettuato la prima ascesa con successo della vetta più alta della Terra, il Monte Everest , indossando orologi da polso Rolex. Nel gennaio 1960, quando il batiscafo Trieste di Jacques Piccard fece la sua discesa nelle acque più profonde del pianeta, nella Fossa delle Marianne , un Rolex replica appositamente realizzato con uno spesso cristallo a "bolla" fu attaccato allo scafo della nave e si scoprì che era in funzione ordine dopo che la nave è riemersa.

 

Wilsdorf morì nel 1960, lasciando la proprietà dell'azienda nelle mani della fondazione Hans Wilsdorf, una fondazione di beneficenza svizzera che aveva costituito nel 1944. Negli anni successivi la fondazione continuò a controllare l'azienda, che rimase a capitale privato.

 

Nel 21 ° secolo, Rolex ha mantenuto il suo nome nelle notizie e ha lucidato la sua immagine sponsorizzando eventi sportivi in ​​settori come le corse automobilistiche , le corse di yacht e l'equitazione. Nel 2002 circa, in risposta alla diffusa contraffazione, Omega orologi Rolex iniziò a mettere un'incisione laser quasi microscopica del marchio della corona sui cristalli dei suoi orologi come dispositivo di sicurezza.

A PROPOSITO DI ROLEX

Non ci può essere casa di orologi meno bisognosa di presentazioni di Rolex. È un marchio il cui nome riecheggia oltre i confini del nostro settore. Sinonimo di lusso, intercambiabile con qualità, intriso di un patrimonio che nessuna somma di denaro, spin o acrobazie pubbliche può sintetizzare, Orologi Replica Rolex occupa quasi il proprio territorio. Durante l'ultimo decennio, il marchio fondato da un grandissimo Hans Wilsdorf nel 1905 si è trasformato. Non è più un marchio di orologi, ma piuttosto un fenomeno. Le regole non si applicano a questo inarrestabile colosso mentre rotola su tutti i visitatori. No, quando si tratta di giocare, Orologi Replica Rolex ha un vantaggio netto e insormontabile: ha scritto il libro delle regole.

 

Rolex SA è il principale produttore di orologi di lusso al mondo che produce oltre 2.000 orologi al giorno che generano vendite per oltre 7 miliardi di dollari ogni anno. La società con sede in Svizzera produce, fornisce assistenza e distribuisce orologi da polso con i marchi Rolex e Tudor attraverso rivenditori autorizzati. È stata fondata nel 1905 da Hans Wilsdorf e Alfred Davis a Londra, in Inghilterra, ed è stata recentemente classificata al 57 ° posto tra i marchi più potenti al mondo. Il nome originale della società era Wilsdorf e Davis e nel 1919 le operazioni furono trasferite a Ginevra, in Svizzera. Il marchio oggi produce icone del settore come Rolex Submariner , Daytona e GMT-Master, e compete con altre importanti aziende di orologi di lusso come Patek Philippe, Omega e Panerai e sponsorizza molti importanti eventi sportivi di tennis, golf, nautica da diporto e corse. .

Per capire perché Rolex ha così tanto potere sul settore e sulle tendenze in esso contenute, dobbiamo tornare all'inizio, all'alba del 20 ° secolo e nella mente di un giovane imprenditore, che credeva di aver avuto un'idea questo avrebbe messo la sua compagnia alle prime armi sulla mappa.

 

Rolex è stata fondata nel 1902 da Hans Wilsdorf e suo cognato Alfred Davis come  Wilsdorf e Davis . Ha fondato la società di orologeria a Londra, dove si sono specializzati nell'importazione dei movimenti di qualità di Hermann Aegler e quindi nel collocarli in casse di orologi di qualità realizzate da aziende come Dennison. Il duo ha distribuito gli orologi ai gioiellieri che hanno aggiunto i loro nomi agli orologi da polso. Alcuni dei primi orologi prodotti erano spesso stampati con "W&D" all'interno del fondello.

 

f:id:watchsale:20210103232248j:plain

Il 1908 fu un anno importante per l'azienda. Wilsdorf ha registrato "Rolex" come marchio e ha aperto il suo primo ufficio in Svizzera a La Chaux-de-Fonds. È stato detto che Wilsdorf voleva che il suo marchio fosse facile da pronunciare in qualsiasi lingua. Secondo Wilsdorf, anche la parola "Rolex" suonava come un orologio in carica.

 

Nel 1910 , grazie agli elevati standard di Wilsdorf e all'eccellenza della produzione della Maison Aegler, un orologio da polso Rolex è diventato il primo orologio da polso a ricevere un certificato di prestazioni cronometriche ratificato indipendentemente (il che significa che l'orologio è stato giudicato imparziale come un cronometrista superlativo). Il primo test di questo tipo si è svolto a Bienne in Svizzera, vicino alla Maison Aegler.

 

Un orologio Rolex è stato premiato con un certificato di precisione di Classe A dal Kew Obervatory nel 1914 . Questa è stata una distinzione entusiasmante considerando che normalmente il premio è stato assegnato esclusivamente ai cronometri marini. È stata la prima volta in assoluto che un orologio da polso ha ottenuto questo onore in Inghilterra e ha spianato la strada a Rolex per diventare uno dei marchi più rispettati al mondo per le sue prestazioni cronometriche.

 

Ma Hans Wilsdorf non era soddisfatto solo dell'eccellenza nel cronometraggio. Quando fondò la sua azienda nel 1905, si era proposto con un obiettivo molto chiaro: produrre orologi che fossero in grado di accompagnare il loro proprietario nell'avventura della vita. Sebbene i suoi orologi abbiano mantenuto un tempo eccellente durante i test statici del cronometro, Wilsdorf voleva assicurarsi che continuassero a svolgere la loro funzione principale indipendentemente dal loro ambiente.

 

Le tasse imposte in tempo di guerra sugli articoli di lusso indussero Wilsdorf a lasciare l'Inghilterra nel 1919 . I prelievi su argento e oro, che erano metalli utilizzati nella produzione di Orologio rolex replica, divennero troppo costosi. Wilsdorf ha deciso che sarebbe stato utile trasferirsi a Ginevra in modo da poter lavorare più strettamente con i suoi fornitori a Bienne. Il marchio Rolex si trasferì con Wilsdorf stabilendosi a Ginevra, in Svizzera, come Rolex Watch Company. Successivamente il marchio sarebbe diventato Montres Rolex, SA e infine Rolex, SA.

ROLEX STORY EIGHT

1919

Ginevra

Successivamente, Rolex si spostò a Ginevra, città internazionalmente nota per la sua tradizione orologiera. La società Montres Rolex S.A. venne registrata a Ginevra nel 1920.

 

1935

SIR MALCOLM CAMPBELL

Negli anni ’30 Rolex trovò in Sir Malcolm Campbell, uno dei più grandi piloti dellepoca, il partner perfetto per la sua nuova avventura: la conquista della velocità. Il 4 settembre 1935, al volante della Bluebird – e con al polso un Orologi Rolex  – il “re della velocità” stabilì a Bonneville Salt Flats, nello stato americano dello Utah, un record di 300 miglia orarie (ovvero 485 km/h) su terra. Tra il 1924 e il 1935, Sir Malcolm batté il record mondiale della velocità ben nove volte, tra cui cinque a Daytona Beach, in Florida.

 

1956  

Day-Date

 

Nel 1956 nasce l’Oyster Perpetual Day‑Date. Disponibile unicamente in platino o in oro 18 ct., è stato il primo orologio da polso a indicare la data e il giorno della settimana per esteso all’interno di una finestrella sul quadrante. Dotato del bracciale President, creato in origine esclusivamente per questo modello, il Day‑Date si è imposto fin da subito come l’orologio per eccellenza delle personalità che contano.

 

f:id:watchsale:20210103231615j:plain

1971

COMEX

Rolex ha stabilito una relazione privilegiata con la Compagnie Maritime d’Expertises (COMEX), i cui sub indossano orologi Rolex Sea‑Dweller durante le loro immersioni. Diretta da Henri‑Germain Delauze, la compagnia ha svolto un ruolo pionieristico nelle immersioni a grandi profondità ed è ancor oggi riconosciuta internazionalmente come specialista dell’ingegneria iperbarica e delle attività sottomarine.

 

L’intesa tra Rolex e COMEX è oggi più forte che mai, come dimostra la camera iperbarica sviluppata appositamente dalla società marsigliese per testare gli orologi subacquei Rolex.

 

2012

SKY-DWELLER

Rolex svela un nuovissimo modello particolarmente innovativo, l’Oyster Perpetual Sky‑Dweller, un capolavoro tecnologico destinato ai grandi viaggiatori. All’interno dell’imponente cassa di 42 mm, propone un secondo fuso orario tanto intuitivo da leggere quanto semplice da utilizzare e un calendario annuale particolarmente innovativo chiamato Saros, in riferimento all’omonimo fenomeno astronomico a cui si ispira, che richiede un’unica correzione della data all’anno. Per consentire di regolare le diverse funzioni con semplicità e rapidità, lo Sky‑Dweller prevede inoltre un’interfaccia innovativa: la lunetta girevole Ring Command.

 

2017

CELLINI MOONPHASE

Rolex presenta il Cellini Moonphase, modello che esibisce un disco smaltato blu a ore 6, su cui sono rappresentate la Luna piena, materializzata attraverso un’applicazione in meteorite, e la Luna nuova, raffigurata da un cerchio. Le fasi lunari si leggono mediante un indicatore sul contatore a ore 12, in corrispondenza del quale si posizionano successivamente, nel corso di un ciclo, la Luna piena e la Luna nuova. Il modulo di fasi lunari brevettato di questo modello vanta una precisione astronomica di centoventidue anni.

 

2019

PERPETUAL PLANET

Rolex lancia la campagna Perpetual Planet, che consolida il costante sostegno del Marchio alla ricerca sulle problematiche ambientali. La campagna include una partnership con la National Geographic Society per studiare le conseguenze del cambiamento climatico, il sostegno all’iniziativa Mission Blue di Sylvia Earle per la salvaguardia degli oceani e comprende inoltre il programma Imitazione Rolex  Awards for Enterprise, i cui progetti fanno progredire la conoscenza e proteggono l’ambiente e il benessere dell’umanità.

ROLEX HISTORY SEVEN

2012

Deepsea Challenge

L’Oyster Perpetual Orologi Repliche Deepsea Challenge è un orologio subacqueo sperimentale certificato impermeabile fino a 12.000 metri, interamente progettato e realizzato da Rolex per resistere alla pressione estrema delle profondità oceaniche. Il primo orologio subacqueo al mondo in grado di scendere a profondità così elevate.

 

2013

LA LUNETTA CERACHROM BICOLORE

Nel 2013 Rolex svela un Oyster Perpetual GMT‑Master II con disco Cerachrom bicolore in ceramica blu e nera. L’anno seguente presenta un GMT‑Master II dotato, questa volta, di un disco Cerachrom bicolore in ceramica rossa e blu. Questo abbinamento di colori su un componente monoblocco in ceramica è una prima mondiale e segna una svolta nell’utilizzo della ceramica in orologeria.

 

2014

NUOVA COLLEZIONE CELLINI

Rolex introduce la nuova collezione Cellini, composta da 12 modelli d’ispirazione classica. La collezione abbina il meglio dell’esperienza e dei criteri di perfezione di Rolex con un approccio che valorizza l’eredità orologiera nella sua forma più intramontabile. Le linee sono sobrie e raffinate, i materiali nobili, le finiture lussuose, ogni dettaglio è elaborato nel rispetto dei codici dell’arte orologiera.

 

f:id:watchsale:20200918151543j:plain

2014

IL CALIBRO 2236 CON SPIRALE SYLOXI

Per i suoi modelli femminili, Rolex svela il nuovo calibro 2236 dotato di spirale Syloxi in silicio, sviluppata internamente, che garantisce eccezionali prestazioni cronometriche agli orologi di dimensioni più piccole. Con i suoi cinque nuovi brevetti, questo movimento meccanico a carica automatica, interamente prodotto da Rolex, inaugura una nuova generazione di movimenti per i modelli femminili del Marchio.

 

2014

MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA

Anche l’architettura è parte integrante dell’universo di Rolex, visto il desiderio di ripensare costantemente lo spazio e impegnarsi nell’innovazione continua. Rolex contribuisce al progresso dell’architettura tramite il suo sostegno alla Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia, il più importante forum di architettura del mondo, in qualità di Partner Esclusivo e Orologio Ufficiale.

 

2015

UN MOVIMENTO DI NUOVA GENERAZIONE: IL CALIBRO 3255

Rolex presenta il calibro 3255, un movimento meccanico di nuova generazione sviluppato per il Day‑Date 40, che definisce un nuovo standard di prestazioni in termini di precisione, autonomia, resistenza agli urti e ai campi magnetici, comfort di regolazione e affidabilità. La riserva di carica si estende a tre giorni (circa 70 ore), ossia un aumento di 24 ore (o del 50%) rispetto ai calibri della generazione precedente.

 

2015

IL BRACCIALE OYSTERFLEX

Rolex introduce l’innovativo bracciale Oysterflex, sviluppato e brevettato dal Marchio. L’Oysterflex compare per la prima volta sulla declinazione in oro Everose 18 ct. con quadrante nero del modello nautico Oyster Perpetual Yacht‑Master. Questo bracciale tecnico unisce la robustezza e l’affidabilità di un bracciale metallico con la flessibilità, il comfort e l’estetica di un cinturino in elastomero. Nel cuore del bracciale, infatti, si trova una lama metallica estremamente elastica e rivestita di elastomero nero ad alte prestazioni.

 

2015

CERTIFICAZIONE DI CRONOMETRO SUPERLATIVO

Tutti gli orologi Rolex vantano la certificazione di Cronometro Superlativo ridefinita da Rolex nel 2015. Questo titolo esclusivo attesta che l’orologio ha superato con successo una serie di test condotti da Rolex submariner replica secondo i propri criteri, più rigorosi delle norme abitualmente applicate in orologeria. Lo status di Cronometro Superlativo è corredato da una garanzia internazionale di cinque anni.

STORIA ROLEX SEI

2000

IL MOVIMENTO 4130

Nel 2000, per il Cosmograph Daytona, Rolex daytona replica ha creato e assemblato il movimento calibro 4130, composto da 290 elementi, molti meno rispetto ad un cronografo tradizionale. Una sinfonia di una semplicità che suscita ammirazione.

 

2002

MAESTRO E ALLIEVO

L’iniziativa Rolex Maestro e Allievo è stata istituita nel 2002 per offrire a giovani di talento l’opportunità di formarsi individualmente a fianco di una personalità di spicco della loro disciplina artistica. In oltre un decennio la comunità creativa di questo progetto si è estesa a nuovi continenti e culture e include ora oltre 80 grandi artisti di diverse generazioni e diversi background.

 

2005

LA LUNETTA CERACHROM

Rolex ha sviluppato e brevettato la lunetta Cerachrom di cui sono dotati alcuni modelli professionali della gamma Oyster, che mantengono così tutta la loro bellezza e la loro funzionalità anche nelle condizioni più estreme. Realizzato da Rolex in una ceramica particolarmente dura, questo componente esclusivo è praticamente antiscalfitture e il suo colore rimane inalterato anche dopo l’esposizione ai raggi ultravioletti.

 

La superficie, lucidata al diamante, presenta una straordinaria lucentezza. Gli indici incisi delle 24 ore sono rivestiti da un sottile strato di platino.

 

f:id:watchsale:20210103225211j:plain

2005

LA SPIRALE PARACHROM BLU

Dopo cinque anni di ricerca Rolex ha creato la spirale Parachrom blu. Realizzata in una lega paramagnetica, non subisce l’influenza dei campi magnetici e ha una resistenza agli urti 10 volte superiore. Il suo particolare colore blu è storicamente sinonimo di prestigio riservato solo ai cronometri più esclusivi.

 

2007

YACHT-MASTER II

L’Oyster Perpetual Yacht‑Master II è il primo orologio al mondo dotato di conto alla rovescia programmabile a memoria meccanica. Questa inedita complicazione orologiera consiste in un innovativo sistema di interazione tra il movimento e la cassa, grazie alla lunetta girevole Ring Command progettata e fabbricata da Rolex. Lo Yacht‑Master II è un cronografo da regata che permette ai velisti di iniziare la gara appena possibile dopo il segnale d’inizio.

 

2012

SKY-DWELLER

Rolex Patek philippe prezzi svela un nuovissimo modello particolarmente innovativo, l’Oyster Perpetual Sky‑Dweller, un capolavoro tecnologico destinato ai grandi viaggiatori. All’interno dell’imponente cassa di 42 mm, propone un secondo fuso orario tanto intuitivo da leggere quanto semplice da utilizzare e un calendario annuale particolarmente innovativo chiamato Saros, in riferimento all’omonimo fenomeno astronomico a cui si ispira, che richiede un’unica correzione della data all’anno. Per consentire di regolare le diverse funzioni con semplicità e rapidità, lo Sky‑Dweller prevede inoltre un’interfaccia innovativa: la lunetta girevole Ring Command.

 

2012

IL PUNTO PIÙ PROFONDO

DELLA TERRA

Il 26 marzo 2012 il regista ed esploratore di National Geographic James Cameron è sceso nella fossa delle Marianne, realizzando la più profonda immersione in solitaria di tutti i tempi, l’unica dopo quella compiuta dai due uomini del batiscafo Trieste nel 1960. Un solo passeggero ha partecipato a entrambi i viaggi: un orologio Rolex.

QUAL È IL ROLEX MENO COSTOSO?

Rolex è l’orologio di lusso più conosciuto al mondo e il primo marchio di orologeria svizzera nel 2019.

 

Se chiedi a qualcuno che incontri per strada chi è Orologi Repliche nove su dieci ti saprà rispondere, ma la percezione che hanno la maggior parte dei consumatori è che i segnatempo coronati siano sinonimo di orologeria ai vertici, quando in realtà lo sono ma per la qualità che peraltro bisogna ammettere è difficile da raggiungere a questi livelli.

 

Nonostante le strategie di cent’anni fa del fondatore Hans Wilsdorf sarebbero oggi ancora più che vincenti, la notorietà del marchio non è frutto di piani di marketing ma di fatti che la storia dell’orologio riporta senza possibilità di fraintendimenti.

 

f:id:watchsale:20200918151844j:plain

Ricordiamo insieme alcune pietre miliari:

  • 1910: agli inizi Rolex si concentra sulla fattura dei movimenti e nel 1910 fa segnare il primo orologio da polso a ricevere il certificato svizzero di precisione cronometrica rilasciato dal Bureau de contrôle de la marche des montres du Bienne.
  • 1926: Rolex crea l’ermetica cassa Oyster che equipaggerà il primo orologio veramente resistente all’acqua e alla polvere. L’anno dopo un Rolex Oyster indossato dalla giovane nuotatrice Mercedes Gleitze attraversa Il Canale della Manica rimanendo a bagno per oltre 10 ore senza riscontrare il minimo problema.
  • 1931: La Maison introduce l’Oyster Perpetual con il movimento Perpetual e lo brevetta. È il primo meccanismo di ricarica automatica con rotore Perpetual che ha ispirato molti movimenti automatici dei nostri giorni.
  • 1945: Nasce il Datejust, primo orologio da polso automatico certificato cronometro impermeabile al mondo ad indicare la data all’interno di una finestrella sul quadrante. Completato da un bracciale Jubilé, con il Datejust la marca finalmente concretizza la visione centrale di Wilsdorf: offrire un orologio preciso e affidabile da non togliere mai, neppure mentre si fa la doccia.
  • 1953: È l’anno più prolifico della storia di Rolex. In quel periodo il marchio inizia a dirigersi verso gli orologi sportivi e professionali e nel ’53 crea il Turn-O-Graph, il modello Explorer che raggiungerà il tetto dell’Himalaya, e il Submariner che sarà presentato e commercializzato l’anno dopo.
  • 1955: Nasce il Rolex GMT-Master primo orologio da polso a visualizzare due fusi orari.
  • 1956: Arriva il Rolex Day-Date primo orologio a visualizzare sul quadrante sia la data sia il giorno.
  • 1963: Cosmograph Daytona, un nuovo cronografo sportivo robusto e impermeabile con bracciale Oyster e una lunetta con scala tachimetrica per il rilevamento della velocità media.
  • 1967: Sea-Dweller primo segnatempo espressamente creato per i subacquei professionisti impermeabile sino a 610 metri e dotato di valvola per la fuoriuscita dalla cassa dellelio.
  • 1985: Acciaio 904L. Rolex  usa una speciale lega altrimenti identificata come “acciaio chirurgico” che vanta una resistenza e lucentezza di gran lunga superiore al 316L.
  • 2007: Rolex introduce la lunetta Ring Command sullo YachtMaster II che in una regata permette sia il conto alla rovescia che le funzioni di cronometraggio.
  • 2015: Rolex presenta per la prima volta un bracciale costituito non interamente da un metallo. Denominato Oysterflex è in caucciù proprietario con un’anima in acciaio. Non tutti se ne sono accorti ma per il brand è stato un passo epocale.

Qual è il Rolex più economico?

Con l’ultimo listino prezzi il Rolex più a buon mercato è l’Oyster Perpetual che nella versione da 39 mm costa €5.900 (in realtà si partirebbe da €4.700 ma si tratta di un modello da 31 mm che puoi vedere nella foto di gruppo più in basso quindi adatto solo a un polso femminile).

Introdotto a Baselworld 2015 l’ultimo Oyster Perpetual è il discendente diretto del primo Perpetual del 1931.

 

Rimasto negli anni pressoché immutato nell’estetica tutti i modelli montano un movimento di manifattura Rolex.

 

Meno costoso ma qualità e materiali sono gli stessi dei modelli top

Costruita di robusto acciaio Oystersteel la cassa Rolex Oyster Perpetual è impermeabile fino a 100 metri. La sua lega di acciaio di alta qualità offre un alto livello di protezione alla corrosione. Il fondello scanalato è avvitato ermeticamente.

La corona di carica, anch’essa avvitata, è dotata del sistema di doppia impermeabilizzazione Twinlock. La finitura è satinata mentre la lunetta bombata è lucidata.

 

f:id:watchsale:20200918151905j:plain

Da segnalare il debutto nel 2015 della misura da 39 mm. Rimasto negli anni pressoché immutato tutte le referenze montano un movimento Rolex con certificato di cronometro rilasciato dal COSC vidimato dal Superlative Chronometer.

 

Movimenti automatici di manifattura 3132, 3130, 2231

La linea di segnatempo più abbordabile di Rolex monta diversi Calibri di manifattura a seconda delle dimensioni della cassa.

Oyster Perpetual 26 e 31 mm = Calibro 2231

Oyster Perpetual 34 e 36 mm = Calibro 3130

Oyster Perpetual 39 mm = Calibro 3132

I movimenti 3130 e 3132 possiedono la nota spirale di manifattura Parachrom blu che approfondiremo più in basso.

Per ora nessuna di queste referenze monta la spirale in silicio introdotta l’anno prima. Tutti i movimenti hanno un’autonomia di circa 48 ore.

 

Il bracciale Oyster Perpetual

 

Costruito anch’esso in acciaio 904L le sue tre maglie affiancate non sono oggetto di aggiornamenti. La chiusura pieghevole è la tradizionale Oysterclasp.

 

Cerchi un orologio più abbordabile? Rolex submariner replica

IL ROLEX SUBMARINER

Nei primi anni ’50 il mondo aspettava di vedere l’impermeabilità di un orologio compiere un passo avanti.

 

Più che in termini di mera resistenza all’acqua chi praticava immersioni, attività che in quel periodo stava crescendo esponenzialmente, necessitava di un vero e proprio strumento al polso.

 

Quando c’è di mezzo l’acqua sappiamo tutti che Panerai Replica con la cassa Oyster è negli anni ’20 stata una pioniera, ma il primo orologio subacqueo a potersi chiamare veramente tale è stato il Fifty Fathoms di Blancpain.

 

Almanacchi messi da parte nel corso degli anni i due top diver hanno preso strade diverse: il Submariner è diventato meritatamente un segnatempo iconico e sulla bocca di tutti, un po’ meno noto è il Fifty Fathoms (appassionati sempre ben informati esclusi) ma grazie al congiungimento con il DNA di Alta Orologeria che scorre in Blancpain lui vola a quote più alte.

Il Submariner, presentato a Baselworld nella primavera del ’54 quando il Blancpain era già in vendita, grazie alla corona avvitata brevettata da Rolex poteva raggiungere agevolmente i 100 metri di profondità.

Osservandolo, dopo quasi sette decadi il suo look è rimasto pressoché invariato.

 

f:id:watchsale:20200918151716j:plain

Da oramai molto tempo sia grazie alle innumerevoli edizioni homage che sono delle copie più o meno fatte bene della sua silhouette, sia per chi cerca di riprenderlo meno spudoratamente, il Submariner è l’immagine del classico orologio diver.

Guardiamo ora com’è cambiato dalla prima referenza all’ultima commercializzata nel 2020

 

Il 1953 fu una grande annata per Rolex e lo fu al punto che oggi non si ripeterebbe mai più. Il marchio ginevrino rilasciò lo stesso anno ben tre nuovi modelli che hanno scritto gran parte della sua storia: Turn-O-Graph, Explorer e Submariner.

 

Il Submariner 6204 che misura 38 mm è mosso dal calibro A260, lo stesso che anima il Turn-O-Graph e gli “Ovetto”. Si tratta di un movimento automatico molto robusto con un dispositivo per proteggere il bilanciere dagli urti integrato.

All’inizio il suo quadrante non riporta la profondità per quanto si dice che il primo Submariner – nonostante dichiarasse sulla carta 100 metri – fosse testato per garantire un’impermeabilità sino a 180 metri pari a 600 piedi.

Ma com’è sempre stato nel 1953 il marchio continuava a progredire: il 30 settembre un prototipo di nome Deep Sea Special (ne costruirono in totale 7) attaccato al batiscafo Trieste accompagnò il Professore Auguste Piccard sino a 3.155 metri che tre anni dopo con lo stesso modello forse leggermente rivisto diventarono 11.000. Ma questa è un’altra storia.

 

La referenza 6204 non possedeva ancora ne la sfera delle ore Mercedes ne le due spallette proteggi corona che sono due tra i segni più riconoscibili della linea.

Quello che mi piace del primo Submariner è la sua essenzialità più da strumento professionale di misura che di un segnatempo. Nessun orpello, niente datario. La lunetta ruotava seppur con una certa resistenza in entrambe le direzioni e senza micro scatti.

Questa, realizzata in alluminio, soffriva di qualsiasi contatto o minimo urto riportando graffi e deformazioni; inoltre bastava esporla un po’ al Sole per vederla scolorire subito.

 

Da anni mi piace dire che il segreto di Rolex sta nell’aver adottato la tecnica giapponese “kaizen” o dei piccoli ma continui miglioramenti.

Quando 12 anni fa iniziai a bloggare per passione mi ricordo che molti appassionati nei forum si lamentavano che la Maison non cambiava mai nulla a parte un bracciale o il colore di un quadrante.

Oggi è uguale ma nessuno ci fa più caso, anzi, per la maggior parte dei fans sarebbe un guaio vedere una novità Rolex che si allontana dalla “retta via”. E quando succede, tutte le pochissime volte che la Maison cambia le sue leggi granitiche come mettere il vetro con lente ciclopica nell’ultimo Sea-Dweller scritta rossa, i suoi più stretti follower insorgono.

 

Al momento sei hai notato sul sito Rolex il Submariner è disponibile sia nella versione senza e con data: come esempio ho voluto prendere la referenza 116610LV ossia con quadrante e lunetta verde.

Tutto questo a mio avviso non rispecchia la realtà in quanto credo che oggi 4 maggio 2020, che sarebbe dovuto essere il penultimo giorno di Baselworld, rimandata come ben sappiamo per la pandemia, io dico che qualcosa in quelle pagine web sarebbe cambiato.

Ma questo è quello che abbiamo al momento.

f:id:watchsale:20200918151735j:plain

Le referenza 116610LV e 116610LN misurano 40 mm e la cassa ridisegnata nel 2010 offre anse diritte, più spigolose e più spesse che lo fanno sembrare più grande delle precedenti edizioni nonostante fossero tutte anche loro delle stesse dimensioni.

Nei Submariner odierni batte una vecchia conoscenza: il calibro 3135 dotato di molla della spirale blu Parachrom e sistema antiurto proprietario. La prima, più sottile di un capello, è realizzata in una speciale lega antimagnetica, ma nonostante Rolex abbia sviluppato anche lei da anni la sua tecnologia al silicio denominata Siloxi, per ora rimane quella standard e non sembrerebbe che almeno nel breve la situazione cambierà.

 

La referenza 114060 senza datario è unicamente prodotta con quadrante nero e inserto della lunetta nero, la livrea classica di questo diver.

Il Submariner con quadrante e inserto della lunetta in Cerachrom verde, che i collezionisti hanno soprannominato “Hulk” esprime il carattere dellultima generazione.

 

In 57 anni (1953 -2010) oltre ai movimenti più aggiornati la vera evoluzione sta nel materiale.

 

Non che Rolex abbia mai usato materiali scadenti, il contrario, ma l’acciaio 904L di oggi che il brand chiama Oystersteel è 20.000 passi più avanti di quello del 6204 e anche di molti altri orologi odierni di pari segmento di prezzo.

La lunetta in Cerachrom è quasi antigraffio: se ci passi sopra un cutter questo sembra quasi galleggiarvi sopra. Questa è l’orologeria di Rolex, alta non per le complicazioni, l’artigianalità o le rifiniture dei movimenti ma per la qualità.

Tre mesi fa come tutti gli anni mi sono divertito a giocare a prevedere il futuro: poi tutto è saltato per cause di forza maggiori.

Eppure il 2020 doveva essere l’anno del nuovo Submariner. Tutti, dopo aver preso al solito degli abbagli per diversi anni, davano per certo l’arrivo di un nuovo beniamino delle profondità del mare.

 

Di sicuro al prossimo giro dovrebbe esserci l’aggiornamento del movimento con il molto più al passo dei tempi movimento calibro 3235, che poi nuovo non si può considerare visto che lo si è visto la prima volta ben 5 anni fa.

La speranza sarebbe anche di vedere delle anse più rastremate tipo quelle del GMT-Master II Batman ma qui la cosa si fa più difficile e davvero con Rolex daytona replica usare il condizionale è sempre d’obbligo. Quest’anno si sta andando nella direzione di non vedere alcuna nuova entrata.